È fastidiosa, è imbarazzante e, soprattutto, è molto diffusa. L'alitosi, ossia l'emissione di un odore sgradevole durante la respirazione, riguarda circa il 25% della popolazione mondiale e, nel 60% dei casi, è causata da una malattia parodontale.

A provocarla possono essere diversi fattori, su tutti:

-         una scarsa igiene orale che facilita la proliferazione di batteri che si nutrono di residui di cibo e producono sostanze contenenti zolfo;

-         un’alimentazione scorretta (mangiare troppo o troppo poco) che favorisce la comparsa di odori sgradevoli;

-         il fumo, che comporta un aumento della secrezione di acidi nell’apparato digerente che di conseguenza produce odori sgradevoli in bocca;

-          l’alcool

Tra gli alimenti che non aiutano l’alito fresco, vi sono:

-         il latte, i formaggi, gli yogurt,

-         l’aglio, la cipolla,

-         il pesce e le carni rosse conservate

Ma anche la masticazione è importante: masticare alla giusta velocità permette di portare via le cellule morte presenti nella bocca che, se non asportate, formano uno strato maleodorante.

A determinare l’alitosi, inoltre, vi possono essere anche cause più gravi legate a difetti del metabolismo, problemi epatici, assunzione di determinati tipi di farmaci, insufficienza renale e secchezza delle fauci.

Per rimediare è necessario munirsi di:

-         spazzolino, dentifricio e collutorio per una perfetta igiene orale;

-         2l di acqua al giorno, unita a un consumo considerevole di frutta e verdura;

-         tisane e decotti con estratti di limone, mandarino, anice, salvia, rosmarino, mentolo ed eucalipto, per una soluzione a tutto green;

-         olio essenziale di tea tree da versare in poche gocce sul proprio spazzolino, insieme al dentifricio, o da utilizzare con il filo interdentale;

-         gomme da masticare e caramelle senza zucchero, specialiste nella produzione di saliva, agente naturale pulisci-bocca;

-         visita dal dentista, qualora l’alito cattivo dipenda da un problema parodontale, come un ascesso dentale o una carie. 

Taggalo in : Alitosi