Quando immaginiamo un sorriso perfetto, non pensiamo solo a denti sani, ma ci sono altri fattori che entrano in gioco: la forma dei denti, la loro posizione e persino la condizione delle gengive. Senza dubbio, un bel sorriso aiuta la nostra autostima e le nostre relazioni sociali

Come si può avere un bel sorriso? Che cosa è l’estetica dentale? Vediamolo insieme.

L'estetica dentale si occupa dello studio e della risoluzione dei problemi relativi all'armonia della nostra bocca, tenendo sempre in considerazione una buona funzionalità e la salute orale. Possiamo affermare che è il ramo dell'odontoiatria che si occupa di regalarci un sorriso naturale e armonioso.

Nella nostra cultura occidentale di solito, il modello di estetica dentale è rappresentato da un sorriso con denti bianchi e gengive con una lunghezza adeguata e un colore sano, oltre ad essere in perfetto allineamento con i denti. Parliamo in generale, perché ci sono persone che concepiscono la propria estetica dentale in modo diverso, ed è compito dei dentisti prendere in considerazione la soggettività di ogni paziente e lavorare con lui per soddisfare ogni aspettativa, avendo sempre cura della salute orale.

Nei trattamenti più comuni in termini di estetica dentale distinguiamo quelli che interessano i denti da quelli applicati alle gengive.

Nei denti, i trattamenti dentali estetici più comuni sono:

  • Lo sbiancamento dei denti. Ha lo scopo di schiarire vari toni del colore dei denti e ci sono diverse tecniche. Le più comuni sono lo sbiancamento dei denti mediante foto attivazione.
  • Le faccette dentali. Sono sottili fogli cosmetici che coprono la parte visibile del dente e si attaccano alla parte esterna grazie ad un cemento o ad una resina speciale. Sono usati per coprire parzialmente i denti rotti, riempire piccoli spazi interdentali, correggere forme e colori.
  • Pulizia dentale. Elimina - con strumenti specifici - i depositi di tartaro, che la spazzolatura quotidiana non ha eliminato.  Questo trattamento va aldilà dell’estetica ed è consigliato ogni 6 mesi.
  • L'ortodonzia che, nelle sue molteplici varianti (come l'ortodonzia invisibile o removibile), corregge i difetti e il malposizionamento dei denti.

Per quanto riguarda le gengive, ci sono diversi trattamenti parodontali che mantengono la salute delle gengive e, quindi, il loro buon aspetto:

  • Il curettage dentale, o più semplicemente la pulizia profonda delle tasche gengivali, è un trattamento in cui il dentista pulisce a fondo e accuratamente i tessuti che circondano il dente, eliminando la placca batterica nella sua interezza.  
  • Il recontouring gengivale, che a volte è usato per trattare iperplasie gengivali.

Come sempre, il consiglio è di mettersi nelle mani di un dentista con conoscenze estetiche, il quale, dopo uno studio approfondito, in collaborazione con il paziente saprà consigliare il trattamento più adatto per ottenere il bel sorriso tanto desiderato.

Taggalo in :